banner-areaumida-caffarella

Pesticidi, per il WWF positivo il voto della Commissione Ambiente del Parlamento Europeo

Ripensare l'agricoltura è d'obbligo

27 ottobre 2023 - Il WWF è molto soddisfatto per l’esito del voto della Commissione Ambiente del Parlamento Europeo, che prevede una drastica riduzione dell'uso di pesticidi chimici di sintesi, in particolare quelli più pericolosi, e il divieto di tutti i pesticidi chimici nelle aree sensibili, siti Natura 2000 e aree con presenza di insetti impollinatori a rischio estinzione, compresi gli spazi verdi urbani. Delusione invece per i voti contrari di tanti europarlamentari italiani.

Leggi tutto...

Dobbiamo salvare il clima per salvare noi stessi

La guida WWF su come liberarci dai combustibili fossili

27 ottobre 2023 - Al via la seconda fase della campagna “sustainable future”: fuori i combustibili fossili dalla vita quotidiana per combattere la crisi climatica. Nuova collaborazione con la cuoca Sonia Peronaci sul tema dell’elettrificazione delle case e lancio della seconda Guida di sopravvivenza per un futuro sostenibile: “Combustibili fossili e come evitarli”. Qui è possibile scaricare la guida>>

Leggi tutto...

16 ottobre Giornata Mondiale Alimentazione: non c’è salute umana in una natura inquinata

16 ottobre 2023 - Stamattina un chiosco di frutta e verdura è spuntato in piazza del Popolo a Roma per denunciare l’impatto dell’uso dei pesticidi sulla salute delle persone e dell’ambiente. Era il flash mob del WWF con un messaggio che spiazza: “Estinguerci, lo stiamo facendo bene”. Ogni anno al mondo circa 385 milioni i casi di avvelenamento acuto da pesticidi. Con un video-provocazione il WWF lancia la sua nuova campagna: la specie umana, con il suo agire, mette in pericolo la sua stessa sopravvivenza. Oggi #IlPandaSiamoNoi. Credit Foto: Marco Soscia di storyboard production

Leggi tutto...

Agricoltura: rinviata a novembre la decisione sul glifosato

Sospesa la decisione sul glifosato

14 ottobre 2023 - Gli Stati dell’Unione Europea hanno deciso di rimandare a novembre la decisione sulla proroga all’utilizzo del glifosato in agricoltura per ulteriori 10 anni proposta dalla Commissione Europea perché non si è formata la maggioranza qualificata necessaria né per approvarla né per respingerla. Sconcertante il voto favorevole dell’Italia che ha cambiato orientamento rispetto al 2017.

Leggi tutto...