Sostieni il WWF

30/3 Il WWF Roma e Area Metropolitana a BRACCIANO per Earth Hour 2019

Earth Hour 2019 a BRACCIANO

Torna “Earth Hour” l’appuntamento mondiale del WWF con l’ora della terra. 60 minuti simbolici di buio e tante iniziative per un futuro sostenibile. Quest’anno il WWF Roma e Area Metropolitana sarà a Bracciano con lo spegnimento emozionante del Castello Odescalchi (ore 20.30) e la presentazione del nuovo Gruppo WWF Monti Sabatini. L’evento centrale italiano sarà a Matera con l’Earth Hour Concert di Danilo Rea.

Torna Earth Hour, la più grande mobilitazione planetaria in tema di cambiamenti climatici. Quest’anno lo slogan è #Connect2Earth a significare lo stretto legame tra uomo e natura, tra cambiamenti climatici e perdita di biodiversità, il capitale naturale sul quale poggia la nostra stessa vita. Gli obiettivi concreti sono: fermare la perdita di biodiversità e dimezzare le emissioni di gas serra entro il 2030 a livello globale. L’evento WWF, giunto alla sua dodicesima edizione, lo scorso anno ha fatto registrare numeri da record: 188 paesi coinvolti, 18.000 monumenti storici o simboli spenti, oltre 3 miliardi di messaggi veicolati sui social, più di 250 Ambasciatori e influencer votati alla causa. In Italia sono stati più di 400 i comuni che hanno partecipato, spegnendo le proprie luci grazie alla collaborazione di centinaia di volontari sul territorio e la preziosa collaborazione di ANCI.

Eart Hour 60 minuti simbolici di buio per migliorare il futuro

Il WWF Roma e Area Metropolitana quest’anno sarà presente a Bracciano con un fitto programma di attività e iniziative che a partire dalle ore 16.30 accompagneranno la città fino allo spegnimento simbolico per un’ora delle luci del Castello Odescalchi, alle ore 20.30. “Simbolico è l’evento che si tiene in tutto il mondo, altamente simbolico è il territorio di Bracciano e la situazione che vive l’omonimo Lago. La crisi climatica ha accelerato una crisi idrica che l’assenza di una sana programmazione della risorsa ha generato, mettendo a rischio un ecosistema di straordinario valore. Un valore testimoniato dall’istituzione di un Parco Naturale Regionale, riserva di acqua potabile per la Capitale. I giovani in tutto il modo stanno chiamando a responsabilità le generazioni adulte che oggi detengono le leve decisionali, è urgente che si operino tutte quelle azioni per favorire l’adattamento ai cambiamenti climatici in atto e soprattutto che si metta la parola fine a deroghe urbanistiche dissennate e a pratiche agricole ed industriali insostenibili.” dichiara Raniero Maggini Presidente del WWF Roma e Area Metropolitana. Questa iniziativa sarà anche l’occasione pubblica di orgogliosa presentazione della nascita del Gruppo WWF Monti Sabatini e dei numerosi attivisti che opereranno in nome dell’Associazione a partire dal territorio dei Comuni di Bracciano, Anguillara Sabazia, Trevignano Romano, Manziana e Canale Monterano. “I Monti Sabatini rappresentano un territorio prezioso quanto vulnerabile, è importante che a garantirne il futuro non manchi la voce autorevole ed indipendente del WWF e che con impegno e responsabilità cercheremo di portare ovunque sarà necessario” dichiara Maurizio Morelli Responsabile del Gruppo Monti Sabatini del WWF Roma e Area Metropolitana.
Questo il programma di massima della giornata
CON IL PATROCINIO DEL COMUNE DI BRACCIANO
CON IL PATROCINIO DEL PARCO NATURALE REGIONALE BRACCIANO - MARTIGNANO
BRACCIANO – PIAZZA IV NOVEMBRE – 30 MARZO 2019
Dalle ore 16,30 alle ore 21.30
Stand WWF con divulgazione materiale informativo: attività “L’albero delle promesse”
Ore 17,30 Bivacco di campo a cura delle Associazioni Scoutistiche AGESCI e CNGEI
Ore 18,00 Sala consiliare: tavola rotonda su “Cambiamenti climatici: le richieste dei giovani per il futuro”
Ore 18,30 Apericena a lume di candela proposto dai bar della zona
Ore 18.30 Stand degli studenti del Liceo Ignazio Vian di Bracciano e "Un lago di Plastica" mostra dei rifiuti raccolti nel pomeriggio sulla spiaggia del lungolago
Ore 19,00 Coro in piazza “Le pulci”
Ore 20,30 – 21,30
Spegnimento delle luci del Castello Odescalchi
Letture a tema a cura di Sonia Boffa; musiche e letture folcloristiche sul rapporto fra attività umane e territorio a cura di Alessio Telloni

Vi aspettiamo a BRACCIANO in Piazza IV novembre a partire dalle ore 16.30 fino allo spegnimento luci

Potete seguire la giornata attraverso il nostro sito e i nostri social
Sito web: www.wwfroma.it 
Facebook: https://www.facebook.com/wwf.roma/ 
Twitter: https://twitter_com/@wwf_roma  
Instagram: https://www.instagram.com/wwfroma/ 

foto di A. Giadrossi

Quest’anno l’appuntamento centrale per l’Italia si svolgerà a Matera, città Capitale Europea della Cultura 2019 e già sito UNESCO dal 1993, dove l’evento è realizzato in collaborazione con il Comune. In programma lo spegnimento simbolico, dalle 20,30 alle 21,30, di uno dei luoghi iconici della Città dei Sassi, l’area di S.Pietro Caveoso e della Rupe dell’Idris, con proiezione di immagini di natura e satellitari in collaborazione con l’ASI (Agenzia Spaziale Italiana) e alle 21 con l’Earth Hour Concert presso il Conservatorio di Musica E.R. Duni di Matera con la partecipazione speciale del pianista Danilo Rea. “Per l’Italia il 2018 è stato l’anno più caldo da quando esistono le registrazioni scientificamente attendibili nel nostro paese (dal 1800 cioè da 219 anni). A livello globale, gli ultimi cinque anni sono stati i più caldi mai registrati. Serve una forte inversione di rotta per fermare sia il cambiamento del clima, sia il declino dei sistemi naturali che supportano la vita di noi tutti. Siamo la prima generazione che ha una chiara idea del valore della natura e dell’enorme impatto che abbiamo provocato sul funzionamento degli ecosistemi e sulle singole specie. Possiamo però essere anche l’ultima in grado di agire per invertire questo trend” ha detto Donatella Bianchi, Presidente WWF Italia
Riconoscimenti
All’iniziativa Earth Hour 2019 è stata conferita la Medaglia del Presidente della Repubblica e sono stati concessi i Patrocini del Senato della Repubblica, della Camera dei Deputati, della Presidenza del Consiglio dei Ministri, nonché dell'Associazione Nazionale dei Comuni Italiani – ANCI.
Anche le scuole saranno coinvolte, grazie a uno specifico Protocollo d’intesa siglato da WWF e MIUR.
Per programmi aggiornati e appuntamenti: www.oradellaterra.org