campagna-birra-per-acqua

Parte il tour WWF “Spiagge plastic free”: video-appello di Fiorello e Spampinato

Con il video-appello di Fiorello e Stefania Spampinato parte il tour WWF “Spiagge plastic free” la maratona estiva di pulizia dei litorali italiani nell’ambito della Campagna Mare 2018 del WWF. Lanciata anche la ‘community plastic free’ con il  vademecum WWF per eventi ‘fai da te’ di pulizia delle spiagge. Trovate tutti gli eventi su: http://www.wwf.it/spiagge_plastic_free.cfm #plasticfree -  #generazionemare

“Arricugghiemu ‘a plastica” (raccogliamo la plastica): è  l’appello di Fiorello contenuto nella video-clip girata per il WWF insieme a Stefania Spampinato, attrice siciliana della celebre serie Grey’s Anatomy e ispiratrice dell’evento catanese di pulizia delle spiagge. I due siciliani ‘doc’ lanciano così il Tour nazionale SPIAGGE ‘PLASTIC-FREE’ promosso dal WWF che partirà proprio dall’isola la prossima domenica 3 giugno: la maratona di eventi coinvolgerà partner di alto profilo scientifico e tecnico, centinaia di volontari e cittadini uniti tutti dallo stesso obiettivo: liberare alcune delle più belle spiagge italiane dall’invasione silenziosa della plastica.

Stefania Spampinato: con Fiorello ha realizzato la clip per partecipare alla pulizia delle spiagge (foto_Susie_Deleany)

Il Tour, che apre la Campagna WWF GenerAzioneMare in difesa del Capitale Blu, coincide con due date importanti internazionali, entrambe focalizzate sull’inquinamento da plastica: 5 giugno, Giornata Mondiale dell’Ambiente e 8 giugno, Giornata mondiale degli Oceani. “Il Mediterraneo è un mare piccolo ma con un immenso tesoro, il Capitale Blu che il WWF ha stimato valere 5.600 miliardi di dollari considerando tutti i suoi beni naturali. Un motivo in più, ma non il solo, per difenderlo. Quest’anno abbiamo voluto iniziare la nostra campagna in difesa del mare partendo da uno dei suoi nemici peggiori, la plastica – ha dichiarato Donatella Bianchi, Presidente di WWF Italia - Il 93% della plastica nell’oceano è costituita da rifiuti dei consumatori e per questo è importante attivarsi in prima persona sia nei comportamenti quotidiani che nelle azioni di ripristino ambientale. Speriamo che i cittadini rispondano numerosi al nostro appello per un’azione di ‘citizen conservation’ collettiva e in un impegno quotidiano con stili di vita che non inquinino ulteriormente il nostro mare”. Dopo il via dalla Sicilia il tour Spiagge ‘plastic-free’ proseguirà per tutto il mese di giugno e toccherà decine di località tra cui le spiagge di Genova, Rimini, Ancona, nel Lazio Palidoro e Torre Flavia; spiaggia di Burano in Toscana, Isola Gaiola nel Golfo di Napoli;  Punta del Serrone vicino Brindisi; Oasi di Policoro in Basilicata; Capo Rizzuto, Saline joniche, Praia a mare in Calabria.  In Sardegna spiagge pulite in Gallura, Oristano, Miramare a Trieste. Per iscriversi basta  scegliere la spiaggia sulla Mappa e inviare la propria adesione, tutto sul sito www.wwf.it/plasticfree. Ai primi 10 iscritti per ciascun evento organizzato dal WWF verrà consegnato il kit volontari (berretto, pettorina, volantini con le soluzioni possibili per ridurre la plastica nella vita quotidiana).

Nei decenni non ci abbiamo fatto molto caso: è la cultura dell'usa e getta che non funziona più!

IL WWF LANCIA LA COMMUNITY “PLASTIC FREE”
L’invito del WWF  è per un’attivazione collettiva spontanea da parte dei cittadini che, approfittando dei mesi estivi, possono promuovere autonomamente iniziative di pulizia spiagge. Per aiutare a creare la propria Community Plastic Free il WWF ha preparato un Vademecum scaricabile sempre dal sito: http://assets.wwfit.panda.org/downloads/vademecum_giornata_ecologica.pdf con le indicazioni indispensabili sui materiali necessari alla pulizia, le tecniche di raccolta per non rovinare la vegetazione dunale e  l’indicazione di rimuovere il più possibile la sabbia dai rifiuti per asportarne il meno possibile dai litorali, le procedure e le autorizzazioni, lo smaltimento, spesso lo scoglio più difficile da superare per chi non ha mai svolto questa attività. La Campagna GenerAzioneMare 2018 del WWF coinvolge volontari, istituzioni, enti, comunità locali, pescatori e aziende tutti uniti in difesa delCapitale Blu: per tutta l’estate ci saranno iniziative dedicate alla pesca sostenibile e al consumo responsabile di specie ittiche, alle aree marine protette del Mediterraneo, alla difesa di specie marine colpite dall’inquinamento da plastica o dal bycatch, la cattura accidentale che coinvolge tartarughe marine, cetacei, squali.

DOMENICA 10 GIUGNO PULIREMO LA SPIAGGIA DI TORRE FLAVIA

Quest’anno la campagna #GenerAzioneMare tra l’altro  può contare sul supporto di WIND, partner del WWF Italia da diversi anni, che in questa occasione ha scelto di sostenere le attività del WWF dedicate al Mediterraneo e il tour nazionale “Spiagge Plastic Free”. L’azienda di telefonia ha attivato una speciale iniziativa rivolta ai clienti Wind e dedicata a difendere la Tartaruga Marina Caretta caretta: vittima inconsapevole dell’inquinamento da plastica. Tutti coloro che sottoscriveranno l’opzione solidale “Wind e WWF per il Mediterraneo” sceglieranno infatti di donare 50 centesimi al mese al WWF, donazione che Wind raddoppierà. I fondi raccolti saranno interamente devoluti a sostegno del programma #GenerAzioneMare.