canoa nel lago

19 maggio per l’Italia è l’overshoot day, la data limite per il debito ecologico

Non bruciamo il nostro futuro!

19 maggio 2024 - Se tutta l’umanità consumasse come gli italiani, il 19 maggio 2024 avremmo “esaurito” tutte le risorse naturali del Pianeta e inizieremmo a consumare le risorse “previste” per il 2025. Il 19 maggio è l’Overshoot day italiano, come segnala il Global Footprint Network, che ogni anno misura la domanda di risorse e servizi da parte di una popolazione (in questo caso gli italiani) e l’offerta di risorse e servizi da parte dei loro ecosistemi.

“L’Overshoot Day - dichiara Raniero Maggini Presidente del WWF Roma e Area Metropolitana - ci racconta una realtà che in molti continuano a sentire lontana da sé, dalla propria quotidianità, ma i dati che emergono sono frutto delle scelte di ognuno di noi, delle aziende e di coloro che governano i nostri territori. Scelte talvolta incomprensibili, anacronistiche e allarmati come ad esempio l’inceneritore da 600mila tonnellate che il Sindaco Gualtieri vuole per la Capitale. Se l’imperativo al quale tutti dovremmo rispondere è quello di eliminare gli sprechi, l’incenerimento di rifiuti si traduce in mera dissipazione di energia, bruciando materiali preziosi che dovremmo invece destinare a nuova vita. Le opzioni per una corretta e sostenibile gestione del ciclo dei rifiuti sono disponibili, l’incenerimento rappresenta invece una pratica che guarda al passato e che contribuisce ad incrementare quel deficit ecologico che l’Overshoot Day segnala inesorabilmente a tutti noi.”

Già abbiamo bruciato carbone per decenni, ora anche i materiali che potrebbero essere recuperati?

Tanto più incomprensibile considerando che anche quest’anno per l’Italia il consumo di risorse naturali supera la capacità del nostro paese di generarne di nuove: siamo in deficit ecologico, in altre parole spendiamo più delle risorse che abbiamo e immettiamo in atmosfera più CO2 della capacità che hanno gli ecosistemi di assorbirla. Oggi per soddisfare i consumi annui degli italiani sarebbero necessarie più di 4 Italie. È necessario per noi stessi invertire questo trend.

Dobbiamo consumare meno o le risorse non basteranno più

Se tutti gli umani vivessero e consumassero come noi italiani servirebbero le risorse di quasi 3 Pianeti (2,6 per l’esattezza). A fronte di un gran parlare di ecosostenibilità, transizione energetica ed ecologica, la verità è che per gli abitanti del Belpaese l’equilibrio con la Natura e le sue risorse è lungi da essere raggiunto. In generale, in Europa tutti consumano più di quanto gli ecosistemi producano naturalmente in un anno.

Foto S. Quadrelli